Riferimento: PLU 0994

Marca: Casa Del Formaggio - Parma

Tortelli d'erbetta - 20 pezzi

Recensioni: 0

Un classico della tradizione parmigiana, tortelli di pasta al uovo ripieni di ricotta fresca ed erbette. Prodotti in modo completamente artigianale con le materie prime migliori: Parmigiano Reggiano di Montagna (Bardi), uova da allevamento a terra, farine e semole di mulino selezionati e lavorazione manuale di tutto il processo produttivo. PREZZO PER 20...

Prezzo 20,00 €
Più
In magazzino

Riferimento: PLU 103

Marca: Casa Del Formaggio - Parma

Anolini con stracotto

Recensioni: 0

Anolini parmigiani, nella variante con carne.Seguiamo la stessa ricetta di famiglia dal 1985. Selezioniamo in collaborazione con il nostro macellaio di fiducia tagli di carne nobili di manzo e maiale per cucinare lo stracotto. Appartiamo produzioni di piccoli caseifici di Parmigiano Reggiano 36 mesi di montagna, da cui togliamo come da tradizione crosta e...

Prezzo 19,50 €
Più
In magazzino

Riferimento: PLU 0041

Marca: Parmigiano Reggiano dop

Parmigiano Reggiano DOP 24 mesi Bio di Montagna

Recensioni: 0

Parmigiano Reggiano 24 mesi Bio Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi di montagna, colore giallo intenso, sapore dolce con aromi a tutto tondo. Consigliato da pasto o per la produzione di pasta ripiena a base di ricotta o zucca. Il caseificio è a Bardi, la produzione avviene in regime Biologico con latte proveniente da una sola stalla (quella aziendale)...

Prezzo 12,95 €
Più
In magazzino

Riferimento: PLU 0417

Marca: Casa Del Formaggio - Parma

Tortelli di zucca - 20 pezzi

Recensioni: 0

Un classico della tradizione parmigiana, ereditato dai nostri vicini Mantovani, tortelli di pasta al uovo ripieni di zucca con amaretti e mostarda. Nella nostra versione mettiamo pochi amaretti e poca mostarda per esaltare il sapore della zucca, che utilizziamo fresca dalle nostre appartature che ci garantiscono il prodotto da settembre a giugno.La pasta...

Prezzo 20,00 €
Più
In magazzino
Tutte le migliori vendite
  • Banner

Elenco dei prodotti per la marca PASTIFICIO MANCINI

"Costruito in legno, vetro e cemento si trova nel mezzo di uno dei nostri campi di grano. Pensato per essere integrato al paesaggio della nostra azienda agricola, è il simbolo di come la più avanzata tecnologia e la tradizione possano combinarsi allo scopo di ottenere la migliore pasta possibile"

L'azienda agricola mancini nasce nel 1938 nelle Marche sul monte San Pietrangeli nella provincia di Fermo.

Questo pastificio situato al centro di uno dei loro campi coltiva varietà di grano accuratamente scelte e in parallelo continuamente incrociate e migliorate in modo naturale.

Abbiamo scelto questo marchio a rispetto dei numerosi altri che costellano tutta la penisola per più motivazioni:

In primis l'azienda attua, in tutti i passaggi produttivi, le BPA (buone pratiche agricole) ovvero un disciplinare che tramite regole concrete porta ad una gestione ecocompatibile e sostenibile delle risorse e dell'ambiente; producendo ottima qualità e il minor impatto ambientale possibile mantenendo dunque un residuo chimico pari a 0.

Queste metodologie produttive sono attuate tramite l'utilizzo di un sistema di supporto per le decisioni digitalizzato il quale monitora lo stato dei campi e del grano coltivato consigliando all'azienda le operazioni più efficaci ed efficienti. In maniera più concreta il pastificio Mancini decide di alzare la qualità, i costi di gestione e produzione e il rispetto dell'ambiente (suolo, acqua, aria) muovendosi controcorrente rispetto alla grande maggioranza dei pastifici mondiali.

Mancini ad esempio attua una rotazione dei campi alternando annualmente su tutti i terreni il grano con piante leguminose, erba medica e girasoli al fine di non stressare il terreno con ripetute lavorazioni meccaniche oltre che di preservare la ricchezza di micro e macro nutrienti del suolo, ostacolando allo stesso tempo la perdita di biodiversità (fattore essenziale).

Raccolgono il grano a maturazione completata naturalmente sulla pianta, anziché anticiparla e terminare l'essiccatura mediante metodi non naturali i quali producono co2, come viene fatto di consuetudine al fine di minimizzare ogni possibile rischio sul profitto finale. Inoltre mantengono il grano stoccato con la tecnica del freddo e dunque sempre sicuro a livello microbico ma senza impiegare prodotti chimici 

Siamo rimasti molto colpiti anche dalla gestione del grano dopo la raccolta, infatti Mancini coltiva contemporaneamente nei suoi campi 4 varietà di grano (maestà, nazareno, nonno Mario e turanici) da loro selezionate e sviluppate le quali al termine della lavorazione vengono miscelate e adoperate per la pasta creando un blend completamente unico e non riproducibile che esalta e caratterizza ogni annata.

raccolto fasi

Il blend unico creato viene poi macinato di volta in volta seguendo le esigenze di produzione in modo tale che la semola adoperata per la pasta sia sempre fresca durante tutto l'anno garantendo cosi un profumo e un sapore unici che ricordano il grano fresco.

L'impegno e la volontà di ottenere la miglior qualità di pasta possibile continuano durante la produzione, la pasta viene rigorosamente trafilata a bronzo e con dischi circolari, il bronzo a differenza del più usato teflon garantisce porosità della pasta e una rugosità inconfondibile che assieme alla leggera rigatura consentono una trattenuta del sugo stesso senza eguali, mentre i dischi circolari portano ad ottenere una pasta completamente omogenea e lineare che garantisce una perfetta cottura uniforme.

Dopo la trafilatura la pasta segue un rigido processo di essiccazione studiato a doc per ogni formato mantenendo sempre una bassa temperatura circa 40-50 °C assicurando un processo di essiccatura lento e costante che dura circa oltre 40 ore senza mai portare la pasta a stress termici.

Ultimo ma non per importanza siamo rimasti colpiti dalla trasparenza dell'azienda la quale mette a disposizione sul proprio sito la posizione di ogni loro campo, la coltivazione attualmente in atto, i rapporti delle produzioni delle varie varietà e le analisi multiresiduali disposte dalla regione sui loro campi.

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca

Seguici su Facebook